Dimensione Font:  Font Piccolo Font Medio Font Grande
 

Cerca nel sito

Centro Funzionale Decentrato


MESSAGGIO DI ALLERTA
n. 1 e n. 2 del 27/01/2015 ore 15:00

Elenco destinatari

BOLLETTINI E AVVISI DI CRITICITA'

Tabella scenari

BOLLETTINI DI AGGIORNAMENTO



Benvenuto
Nome di Login:

Password:



[ ]


Trasparenza Amministrativa



Trasparenza Amministrativa



Raduno Nazionale Protezione Civile



Rassegna Stampa

Cosa dicono di noi

Rassegna Stampa



Centro Funzionale Regionale


Struttura di monitoraggio Meteoclimatico
Ufficio Idrografico e Mareografico


Ultimo Bollettino giornaliero
Ondate di Calore
(Ministero della Salute)

Mappe Climatiche
Mappe Climatiche in Puglia


Hazadr



Campagna AIB 2014

Questionario sul gradimento delle attività del COR



Campagna di sensibilizzazione per la salvaguardia dei boschi

Scarica il manifesto


Campagna di sensibilizzazione sul Rischio di Interfaccia


Scarica il manifesto


Situazione giornaliera Incendi


Legenda classificazione Incendi


Accesso Comuni
associazioni.jpg


O.P.C.M 3988/2011
O.P.C.M 3988/2011


Accesso Associazioni

associazioni.jpg


Catasto aree percorse dal fuoco

20101021_Campagna_AIB_2009-20010.gif


Dati in tempo reale

Idrografico


WebGIS: Aree di Interfaccia
Cartografia


WebGIS idrografico
websis idrografico


Foto Pubbliche Benemerenze


Video recenti


Galleria Foto

20100702_Esercitazione2010.JPG


FIRE BOSS

fireboss.JPG


News del 2015
LuMaMeGiVeSaDo
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031 
 


Ultimi Downloads
bullet Bollettino di criticità regionale del 28/01/2015
Downloads Totali: 20
Data 28/01/2015 : 12:25
bullet Messaggio di Allerta del 27/01/2015 n.2
Downloads Totali: 23
Data 27/01/2015 : 15:04
bullet Messaggio di Allerta del 27/01/2015 n.1
Downloads Totali: 14
Data 27/01/2015 : 15:00
bullet Bollettino di criticità regionale del 27/01/2015
Downloads Totali: 12
Data 27/01/2015 : 12:57
bullet Messaggio di Allerta del 26/01/2015
Downloads Totali: 25
Data 26/01/2015 : 15:33


Posta Elettronica Certificata

20110110_PEC.gif


Statistiche
Questa pagina oggi ...
totale: 9
visite uniche: 6

Questa pagina totale ...
totale: 619688
visite uniche: 236506

Sito ...
totale: 1347056
visite uniche: 365481

Feed RSS
Le news possono essere distribuite con sistema RSS.
rss1.0
rss2.0
rdf


NEWS

Previste nevicate sulla Puglia Settentrionale  
 mar 27/01/15   
Dalla serata odierna un nucleo freddo proveniente dal nord-Europa scenderà rapidamente verso l’Adriatico centrale, estendendosi al sud nella giornata di domani, con precipitazioni sparse e nevicate fino a quote collinari.
Sulla base delle previsioni, il Dipartimento di Protezione Civile Nazionale ha emesso un Avviso di condizioni meteorologiche avverse che prevede dalla sera di oggi, martedì 27 gennaio 2015, e per le successive 24-36 ore, nevicate fino a 300-500 metri di quota su Puglia settentrionale, con quantitativi cumulati generalmente moderati.

Il Centro Funzionale Decentrato e la Sala Operativa Integrata Regionale seguiranno l’evolversi della situazione, invitando ad attenersi alle raccomandazioni di seguito riportate:
• prestare maggiore attenzione alla guida di autoveicoli e moderare la velocità, al fine di evitare sbandamenti;
• evitare le zone esposte a forte vento per il possibile distacco di oggetti sospesi e mobili (impalcature, segnaletica, ecc.) e di caduta di oggetti anche di piccole dimensioni e relativamente leggeri (vasi, tegole...);
• non sostare lungo viali alberati per possibile rottura di rami;
• prestare attenzione lungo le zone costiere, e, in presenza di mareggiate, evitare la sosta su moli e pontili.

IN PRESENZA DI NEVICATE E GELATE È BUONA NORMA:
• Informarsi sull’evoluzione della situazione meteo, ascoltando i telegiornali o i radiogiornali locali;
• procurarsi l'attrezzatura necessaria contro neve e gelo, sia per la tutela della persona (vestiario adeguato, scarponi da neve), sia per togliere la neve dai pressi della propria casa o dell'esercizio commerciale (come pale per spalare e scorte di sale);
• avere cura di attrezzare adeguatamente la propria auto, montando pneumatici da neve o portando a bordo catene da neve, controllare che ci sia il liquido antigelo nell'acqua del radiatore, verificare lo stato della batteria e l'efficienza delle spazzole dei tergicristalli;
• non utilizzare mezzi di trasporto a due ruote;
• liberare interamente l'auto dalla neve;
• tenere accese le luci per essere più visibili sulla strada;
• mantenere una velocità ridotta, usando marce basse per evitare il più possibile le frenate e prediligere l'uso del freno motore;
• aumentare la distanza di sicurezza dal veicolo che precede;
• in salita procedere senza mai arrestarsi, perché una volta fermi è difficile ripartire;
• prestare attenzione ai lastroni di neve che, soprattutto nella fase di disgelo, potrebbero staccarsi dai tetti;
• prestare attenzione alla formazione di ghiaccio sia sulle strade che sui marciapiedi, guidando con particolare prudenza.
• Control la che ci sia il liquido antigelo nell’acqua del radiatore;
• Verifica lo stato della batteria e l’efficienza delle spazzole dei tergicristalli.

 
Categoria News:   Comunicati Stampa 
Opzioni:  Email Invia mail a un amico  Stampa Stampa veloce 


Situazione prevista per il 26 Gennaio  
 dom 25/01/15   
Persistono condizioni di generale instabilità su tutta la Puglia. In particolare, sulla base delle previsioni meteo del Dipartimento di Protezione Civile Nazionale, il Centro Funzionale Decentrato ha emesso un Avviso di criticità moderata a partire dalle ore 8:00 del 26 gennaio, con un’allerta arancione per rischio idrogeologico su PUGL-C (Puglia Centrale Adriatica), PUGL-D (Salento) e PUGL-E (Bacini del lato e del Lenne).
Per una corretta comprensione dello scenario di evento previsto in caso di allerta si può consultare il sito della Protezione Civile Puglia al link http://www.protezionecivile.puglia.it/public/CFD/Scenari.pdf
IL SERVIZIO PROTEZIONE CIVILE SEGUIRÀ L’EVOLVERSI DELLA SITUAZIONE INVITANDO AD ATTENERSI ALLE RACCOMANDAZIONI DI SEGUITO RIPORTATE:

• non sostare in locali seminterrati;
• prestare attenzione nell' attraversamento di sottovia e sottopassi;
• prestare maggiore attenzione alla guida di autoveicoli e moderare la velocità, al fine di evitare sbandamenti;
• evitare le zone esposte a forte vento per il possibile distacco di oggetti sospesi e mobili (impalcature, segnaletica, ecc.) e di caduta di oggetti anche di piccole dimensioni e relativamente leggeri (vasi, tegole...);
• non sostare lungo viali alberati per possibile rottura di rami;
• prestare attenzione lungo le zone costiere, e, in presenza di mareggiate, evitare la sosta su moli e pontili;
• in caso di fulminazione, evitare di sostare in vicinanza di zone d’acqua e non portare con sé oggetti metallici.

 
Categoria News:   Comunicati Stampa 
Opzioni:  Email Invia mail a un amico  Stampa Stampa veloce 


Aggiornamento delle condizioni di maltempo previste le per prossime ore a partire dalla serata del 24/01/2015  
 sab 24/01/15   
Un’ampia area di bassa pressione insiste sul Mediterraneo centrale determinando la persistenza di precipitazioni sulle regioni adriatiche centrali ed al sud, con un generale rinforzo della ventilazione dai quadranti settentrionali.

Il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un’estensione e seguito dell’Avviso di condizioni meteorologiche avverse che prevede dalla serata di oggi, sabato 24 gennaio, e per le successive 36/48 ore, venti forti o di burrasca dai quadranti settentrionali e mareggiate lungo le coste esposte.
Dalla mattinata di domani, 25 gennaio, sono previste precipitazioni a carattere di rovescio o temporale. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.
Sulla base di quanto previsto e sull’osservazione dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua monitorati, il Centro Funzionale Decentrato ha emesso un’estensione dell’Avviso di criticità moderata con un’allerta arancione per rischio idraulico diffuso su PUGL-I (Basso Fortore) e Pugl-B (Tavoliere). Ha valutato inoltre un livello di criticità ordinaria per rischio idrogeologico per le restanti zone di allerta della Puglia.
Per una corretta comprensione dello scenario di evento previsto in caso di allerta si può consultare il sito della Protezione Civile Puglia al link http://www.protezionecivile.puglia.it/public/CFD/Scenari.pdf
IL SERVIZIO PROTEZIONE CIVILE SEGUIRÀ L’EVOLVERSI DELLA SITUAZIONE INVITANDO AD ATTENERSI ALLE RACCOMANDAZIONI DI SEGUITO RIPORTATE:

• non sostare in locali seminterrati;
• prestare attenzione nell' attraversamento di sottovia e sottopassi;
• prestare maggiore attenzione alla guida di autoveicoli e moderare la velocità, al fine di evitare sbandamenti;
• evitare le zone esposte a forte vento per il possibile distacco di oggetti sospesi e mobili (impalcature, segnaletica, ecc.) e di caduta di oggetti anche di piccole dimensioni e relativamente leggeri (vasi, tegole...);
• non sostare lungo viali alberati per possibile rottura di rami;
• prestare attenzione lungo le zone costiere, e, in presenza di mareggiate, evitare la sosta su moli e pontili;
• in caso di fulminazione, evitare di sostare in vicinanza di zone d’acqua e non portare con sé oggetti metallici.

 
Categoria News:   Comunicati Stampa 
Opzioni:  Email Invia mail a un amico  Stampa Stampa veloce 


Condizioni di maltempo previste le per prossime 24/36 ore a partire dal pomeriggio del 23/01/2015  
 ven 23/01/15   
Un’area di bassa pressione interessa ancora il mediterraneo centrale, e nelle prossime ore determinerà la persistenza di precipitazioni sulle regioni adriatiche centrali ed al sud.

Il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un Avviso di condizioni meteorologiche avverse che prevede dal pomeriggio di oggi, venerdì 23 gennaio 2015, e per le successive 24-36 ore, il persistere di precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale, sulla Puglia. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.
Sulla base di quanto previsto e sull’osservazione dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua monitorati, il Centro Funzionale Decentrato ha emesso un Avviso di criticità moderata con un’allerta arancione per rischio idraulico diffuso su PUGL-I (Basso Fortore) e Pugl-B (Tavoliere). Ha valutato inoltre un livello di criticità ordinaria per rischio idrogeologico per le restanti zone di allerta della Puglia.
Per una corretta comprensione dello scenario di evento previsto in caso di allerta si può consultare il sito della Protezione Civile Puglia al link http:// www.protezionecivil e.puglia.it/public/ CFD/Scenari.pdf

IL SERVIZIO PROTEZIONE CIVILE SEGUIRÀ L’EVOLVERSI DELLA SITUAZIONE INVITANDO AD ATTENERSI ALLE RACCOMANDAZIONI DI SEGUITO RIPORTATE:

• non sostare in locali seminterrati;
• prestare attenzione nell' attraversamento di sottovia e sottopassi;
• prestare maggiore attenzione alla guida di autoveicoli e moderare la velocità, al fine di evitare sbandamenti;
• evitare le zone esposte a forte vento per il possibile distacco di oggetti sospesi e mobili (impalcature, segnaletica, ecc.) e di caduta di oggetti anche di piccole dimensioni e relativamente leggeri (vasi, tegole...);
• non sostare lungo viali alberati per possibile rottura di rami;
• prestare attenzione lungo le zone costiere, e, in presenza di mareggiate, evitare la sosta su moli e pontili;
• in caso di fulminazione, evitare di sostare in vicinanza di zone d’acqua e non portare con sé oggetti metallici.

 
Categoria News:   Comunicati Stampa 
Opzioni:  Email Invia mail a un amico  Stampa Stampa veloce 


Aggiornamento sulla situazione meteo prevista  
 mar 20/01/15   
Sulla base delle previsioni di oggi, 20 Gennaio, il Centro Funzionale Decentrato ha esteso l’Avviso di criticità moderata con allerta arancione alla Puglia E (Bacini del Lato e del Lenne), valido fino a mezzanotte.
Per una corretta comprensione dello scenario di evento previsto in caso di allerta arancione si può consultare il sito della Protezione Civile Puglia al link http:// www.protezionecivil e.puglia.it/public/ CFD/Scenari.pdf

 
Categoria News:   Comunicati Stampa 
Opzioni:  Email Invia mail a un amico  Stampa Stampa veloce 


Situazione di maltempo prevista per domani 20/01/2015  
 lun 19/01/15   
Nella giornata di domani un flusso meridionale ed instabile continuerà ad interessare il nostro Paese, dando luogo a fenomeni sparsi sulle regioni centromeridionali, più rilevanti dal pomeriggio-sera sulla Puglia meridionale.
Il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un Avviso di condizioni meteorologiche avverse che prevede, a partire dal pomeriggio di domani, martedì 20 gennaio 2015, e per le successive 12-18 ore precipitazioni, a prevalente carattere di rovescio o temporale, sulla Puglia meridionale. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.
Sulla base di quanto previsto, il Centro Funzionale Decentrato ha decretato criticità ordinaria a partire dalla mezzanotte del 20/01/2015 sulla Puglia centro-meridionale e ha emesso un Avviso di criticità moderata con un’allerta arancione, valido dalle ore 12 del 20 Gennaio per le successive 12 ore, per le zone di allerta Puglia D (Salento), Puglia C (Puglia Centrale Adriatica).
Per una corretta comprensione dello scenario di evento previsto in caso di allerta arancione si può consultare il sito della Protezione Civile Puglia al link http:// www.protezionecivil e.puglia.it/public/ CFD/Scenari.pdf

IL SERVIZIO PROTEZIONE CIVILE SEGUIRÀ L’EVOLVERSI DELLA SITUAZIONE INVITANDO AD ATTENERSI ALLE RACCOMANDAZIONI DI SEGUITO RIPORTATE:

• non sostare in locali seminterrati;

• prestare attenzione nell' attraversamento di sottovia e sottopassi;

• prestare maggiore attenzione alla guida di autoveicoli e moderare la velocità, al fine di evitare sbandamenti;

• evitare le zone esposte a forte vento per il possibile distacco di oggetti sospesi e mobili (impalcature, segnaletica, ecc.) e di caduta di oggetti anche di piccole dimensioni e relativamente leggeri (vasi, tegole...);
• non sostare lungo viali alberati per possibile rottura di rami;

• prestare attenzione lungo le zone costiere, e, in presenza di mareggiate, evitare la sosta su moli e pontili;

• in caso di fulminazione, evitare di sostare in vicinanza di zone d’acqua e non portare con sé oggetti metallici.

 
Categoria News:   Comunicati Stampa 
Opzioni:  Email Invia mail a un amico  Stampa Stampa veloce 


Previsti venti forti con raffiche di burrasca dal pomeriggio dell'11/01/2015 e per le successive 24 ore  
 dom 11/01/15   
Il promontorio attivo sul Mediterraneo centro-occidentale viene progressivamente eroso sul ramo occidentale da una saccatura, con centro di massa tra penisola scandinava ed aree baltiche, in rapido sviluppo meridiano. Sull’Italia la brusca caduta del geopotenziale sarà la causa di temporanee condizioni di instabilità caratterizzate da correnti particolarmente sostenute dai quadranti settentrionali che interesseranno soprattutto le zone ioniche e del medio e basso Adriatico.

Sulla Puglia sono previsti venti forti su tutto il territorio, con raffiche di burrasca sulla fascia adriatica e mareggiate lungo le coste esposte, a partire dal tardo pomeriggio di oggi e per le successive 18-24 ore, così come indicato nell’Avviso di Condizioni Meteorologiche Avverse odierno emesso dal DPC.

In graduale attenuazione la ventilazione a partire dalla mattina di domani quando la traslazione verso levante della saccatura e la contemporanea rimonta del geopotenziale tenderanno a garantire condizioni sempre più stabili.

IL SERVIZIO PROTEZIONE CIVILE SEGUIRÀ L’EVOLVERSI DELLA SITUAZIONE INVITANDO AD ATTENERSI ALLE RACCOMANDAZIONI DI SEGUITO RIPORTATE:

• prestare maggiore attenzione alla guida di autoveicoli e moderare la velocità, al fine di evitare sbandamenti;
• evitare le zone esposte a forte vento per il possibile distacco di oggetti sospesi e mobili (impalcature, segnaletica, ecc.) e di caduta di oggetti anche di piccole dimensioni e relativamente leggeri (vasi, tegole...);
• non sostare lungo viali alberati per possibile rottura di rami;
• prestare attenzione lungo le zone costiere, e, in presenza di mareggiate, evitare la sosta su moli e pontili;
• in caso di fulminazione, evitare di sostare in vicinanza di zone d’acqua e non portare con sé oggetti metallici.



 
Categoria News:   Comunicati Stampa 
Opzioni:  Email Invia mail a un amico  Stampa Stampa veloce 


PREVISTI VENTI FORTI PER LA GIORNATA DEL 4 GENNAIO E SUCCESSIVE ORE  
 sab 03/01/15   
Emesso in data odierna, dal Dipartimento della Protezione Civile, un avviso di condizioni meteorologiche avverse che prevede per la Puglia, a partire da domenica 4 gennaio e per le successive 24-36 ore, venti tendenti a forti dai quadranti settentrionali, con raffiche di burrasca o burrasca forte con mareggiate lungo le coste esposte.

IL SERVIZIO PROTEZIONE CIVILE SEGUIRÀ L’EVOLVERSI DELLA SITUAZIONE INVITANDO AD ATTENERSI ALLE RACCOMANDAZIONI DI SEGUITO RIPORTATE:

• prestare maggiore attenzione alla guida di autoveicoli e moderare la velocità, al fine di evitare sbandamenti;
• evitare le zone esposte a forte vento per il possibile distacco di oggetti sospesi e mobili (impalcature, segnaletica, ecc.) e di caduta di oggetti anche di piccole dimensioni e relativamente leggeri (vasi, tegole...);
• non sostare lungo viali alberati per possibile rottura di rami;
• prestare attenzione lungo le zone costiere, e, in presenza di mareggiate, evitare la sosta su moli e pontili;
• in caso di fulminazione, evitare di sostare in vicinanza di zone d’acqua e non portare con sé oggetti metallici.

 
Categoria News:   Comunicati Stampa 
Opzioni:  Email Invia mail a un amico  Stampa Stampa veloce 


Aggiornamento emergenza neve del 2 Gennaio 2015  
 ven 02/01/15   
La Sala Operativa del Servizio Protezione Civile della Regione Puglia comunica che la criticità legata all’emergenza neve del 30-31 Dicembre 2014 è in graduale miglioramento su gran parte della Regione.
I Comuni nei quali sono ancora attive le strutture operative di Protezione Civile sono: Spinazzola (BT), Minervino Murge (BT), Alberobello (BA), Altamura (BA), Martina Franca (TA), Monte Sant'Angelo (FG).
La rete autostradale e statale è percorribile, permangono difficoltà di transito sulla SS93 e sulla SS172 dovute alla presenza di ghiaccio. L’ANAS sta provvedendo ad effettuare lo spargimento di sale nei tratti critici. Per quanto riguarda la viabilità provinciale si segnala il transito con catene sulla SP231 Andria-Corato.
Il Centro Funzionale Decentrato comunica che non sono previste precipitazioni di rilievo per la giornata odierna e per quella di domani e che le temperature sono in graduale rialzo. Nella sezione Bollettino di Aggiornamento si riporta la mappa delle temperature registrate alle ore 10.00 su tutta la Regione.

 
Categoria News:   Comunicati Stampa 
Opzioni:  Email Invia mail a un amico  Stampa Stampa veloce 


Emergenza neve 31 Dicembre 2014  
 mer 31/12/14   
Prosegue da ieri incessantemente l’attività della Sala Operativa Regionale di Protezione Civile per il monitoraggio delle criticità legate alla situazione meteo che dalla giornata di ieri ha investito l’intera regione con copiose nevicate dal Tarantino al Gargano e temperature anche di 5-6 gradi sotto lo zero.
Si sono registrate in molte zone interne dell’alta murgia oltre 50 cm di neve con notevoli difficoltà per la viabilità.
Molti sono i comuni che hanno istituito i C.O.C. Centri Operativi Comunali in attuazione dei Piani Comunali di Protezione Civile per fronteggiare al meglio la situazione di emergenza e sono in piena attività anche le Unità di Crisi delle Prefetture ed i Comitati Operativi Viabilità istituiti presso le prefetture.
Il sistema del Volontariato di Protezione Civile dell’intera regione sta svolgendo un intenso lavoro in affiancamento ai Comuni ed a supporto dei cittadini che sono rimasti bloccati con le proprie autovetture lungo le strade cercando di soddisfare tutte le richieste legate all’assistenza anche ad anziani e persone che necessitano di raggiungere ospedali o case di cura.
Tutti i mezzi disponibili da parte delle province di Foggia, BAT, Bari e Taranto sono operativi lungo le strade provinciali anche se si segnala la chiusura al traffico della Provinciale 230 e della Provinciale 238 del triangolo Gravina-Corato- Poggiorsini.
In azione anche tutti i mezzi dell’ANAS sulle strade Statali ma sono segnalati problemi in particolare sulla Statale 7 tra Castellaneta e Laterza e tra Francavilla e Latiano anche perché le nevicate che si sono susseguite nelle ultime ore hanno reso meno efficace l’azione dei mezzi spartineve e spargisale, tuttavia l’ANAS segnala che le strade Statali della regione sono comunque percorribili anche se con catene montate e con tempi di percorrenza in alcuni casi notevolmente rallentati.
Alcuni disagi sono segnalati sulla Statale 16 all’altezza di Monopoli.
La Sala Operativa della Rete Ferroviaria Italiana comunica che al momento non ci sono treni bloccati, tuttavia le difficoltà sulla rete ferroviaria fanno registrare alcuni ritardi sui treni nazionali contenuti tra i 30 e 60 minuti.
Si registrano anche problemi legati alla fornitura di energia elettrica in particolare nelle zone interne di Fasano, Ostuni e Cisternino a cui si sta provvedendo in collaborazione con la Sala Operativa dell’Enel.
Molte sono le richieste dei cittadini che chiedono informazioni sulla viabilità ma è comunque sconsigliabile mettersi in viaggio in queste ore anche perché la situazione meteo localmente può generare ulteriori situazioni di instabilità.
Per quanto riguarda la situazione meteo, ancora possibili nevicate sparse sulla Puglia centro- settentrionale con temperature comprese tra -6 e 0 °C. La tendenza è ad un generale miglioramento della fenomenologia ma a partire dal pomeriggio, ad eccezione delle zone interne al confine con Campania e Basilicata dove le temperature si manterranno al di sotto dello zero e si verificheranno possibili gelate. Nella giornata di domani non sono previste precipitazioni e le temperature subiranno un generale rialzo soprattutto nelle zone pianeggianti.
Il Centro Funzionale Decentrato e la Sala Operativa Regionale sono raggiungibili h24 ai seguenti numeri di telefono 0805802261 - 0805802211.

 
Categoria News:   Comunicati Stampa 
Opzioni:  Email Invia mail a un amico  Stampa Stampa veloce 


Aggiornamento sulla situazione meteo delle ore 9.00 del 31/12/2014  
 mer 31/12/14   
Per le prossime 3-4 ore sono previste ancora nevicate sparse sulla Puglia centro- settentrionale. La tendenza è ad un generale miglioramento della fenomenologia a partire dal pomeriggio, ad eccezione delle zone interne al confine con Campania e Basilicata dove le temperature si manterranno al di sotto dello zero e si verificheranno possibili gelate. Nella giornata di domani le temperature subiranno un generale rialzo soprattutto nelle zone pianeggianti.

 
Categoria News:   Comunicati Stampa 
Opzioni:  Email Invia mail a un amico  Stampa Stampa veloce 


SITUAZIONE METEO PREVISTA PER LA GIORNATA DEL 30 DICEMBRE 2014 E SUCCESSIVE ORE  
 lun 29/12/14   
Prosegue la persistenza di aria depressionaria di origine artica sul mediterraneo che apporterà nelle prossime ore ancora maltempo su gran parte delle regioni centromeridionali.

Il Dipartimento della Protezione Civile ha pertanto emesso un ulteriore Avviso di Condizioni Meteorologiche Avverse che prevede, a partire dalla giornata di domani, martedì 30 dicembre 2014, e per le successive 36-48 ore nevicate fino al livello del mare in particolare per la Puglia centrosettentrional e con venti, da forti a burrasca, dai quadranti settentrionali con mareggiate lungo le coste esposte.

Il Centro Funzionale Decentrato e la Sala Operativa Integrata Regionale seguiranno l’evolversi della situazione, invitando ad attenersi alle raccomandazioni di seguito riportate:
• prestare maggiore attenzione alla guida di autoveicoli e moderare la velocità, al fine di evitare sbandamenti;
• evitare le zone esposte a forte vento per il possibile distacco di oggetti sospesi e mobili (impalcature, segnaletica, ecc.) e di caduta di oggetti anche di piccole dimensioni e relativamente leggeri (vasi, tegole...);
• non sostare lungo viali alberati per possibile rottura di rami;
• prestare attenzione lungo le zone costiere, e, in presenza di mareggiate, evitare la sosta su moli e pontili.

In presenza di nevicate e gelate è buona norma:
• procurarsi l'attrezzatura necessaria contro neve e gelo, sia per la tutela della persona (vestiario adeguato, scarponi da neve), sia per togliere la neve dai pressi della propria casa o dell'esercizio commerciale (come pale per spalare e scorte di sale);
• avere cura di attrezzare adeguatamente la propria auto, montando pneumatici da neve o portando a bordo catene da neve, preferibilmente a montaggio rapido, controllare che ci sia il liquido antigelo nell'acqua del radiatore, verificare lo stato della batteria e l'efficienza delle spazzole dei tergicristalli, tenere in auto i cavi per l'accensione forzata, pinze, torcia e guanti da lavoro;
• verificare la capacità di carico della copertura del proprio stabile così da evitare che l'accumulo di neve e ghiaccio sul tetto possa provocare crolli.
• non utilizzare mezzi di trasporto a due ruote e, se si è costretti a prendere l'auto, attuare queste semplici regole di buon comportamento:
• liberare interamente l'auto dalla neve;
• tenere accese le luci per essere più visibili sulla strada;
• mantenere una velocità ridotta, usando marce basse per evitare il più possibile le frenate e prediligere l'uso del freno motore;
• aumentare la distanza di sicurezza dal veicolo che precede;
• in salita procedere senza mai arrestarsi, perché una volta fermi è difficile ripartire;
• prestare attenzione ai lastroni di neve che, soprattutto nella fase di disgelo, potrebbero staccarsi dai tetti;
• prestare attenzione alla formazione di ghiaccio sia sulle strade che sui marciapiedi, guidando con particolare prudenza;

 
Categoria News:   Comunicati Stampa 
Opzioni:  Email Invia mail a un amico  Stampa Stampa veloce 


Allerta neve a partire dalla serata di domenica 28 dicembre 2014 e per le successive 24 ore  
 dom 28/12/14   
L’area depressionaria presente sul Mediterraneo centrale ed alimentata da flussi in quota di provenienza artica continuerà a determinare questa fase di maltempo su gran parte del centro-sud con nevicate a bassa quota sulle Regioni adriatiche e forte ventilazione su gran parte della penisola.
Il Dipartimento della Protezione Civile ha pertanto emesso un Avviso di Condizioni Meteorologiche Avverse valido a partire dalla serata di oggi, domenica 28 dicembre 2014, e per le successive 24 ore che prevede: precipitazioni, a prevalente carattere nevoso, su Puglia settentrionale con quota neve inizialmente al di sopra dei 300-500 metri, in successivo abbassamento fino al livello del mare e con accumuli al suolo moderati o localmente abbondanti; nevicate, al di sopra dei 300-500 metri, su resto della Puglia, con accumuli al suolo da deboli a moderati; venti forti con rinforzi fino a burrasca dai quadranti settentrionali; mareggiate lungo le coste esposte.

Il Centro Funzionale Decentrato e la Sala Operativa Integrata Regionale seguiranno l’evolversi della situazione, invitando ad attenersi alle raccomandazioni di seguito riportate:
• prestare maggiore attenzione alla guida di autoveicoli e moderare la velocità, al fine di evitare sbandamenti;
• evitare le zone esposte a forte vento per il possibile distacco di oggetti sospesi e mobili (impalcature, segnaletica, ecc.) e di caduta di oggetti anche di piccole dimensioni e relativamente leggeri (vasi, tegole...);
• non sostare lungo viali alberati per possibile rottura di rami;
• prestare attenzione lungo le zone costiere, e, in presenza di mareggiate, evitare la sosta su moli e pontili.

In presenza di nevicate e gelate è buona norma:
• procurarsi l'attrezzatura necessaria contro neve e gelo, sia per la tutela della persona (vestiario adeguato, scarponi da neve), sia per togliere la neve dai pressi della propria casa o dell'esercizio commerciale (come pale per spalare e scorte di sale);
• avere cura di attrezzare adeguatamente la propria auto, montando pneumatici da neve o portando a bordo catene da neve, controllare che ci sia il liquido antigelo nell'acqua del radiatore, verificare lo stato della batteria e l'efficienza delle spazzole dei tergicristalli;
• non utilizzare mezzi di trasporto a due ruote;
• liberare interamente l'auto dalla neve;
• tenere accese le luci per essere più visibili sulla strada;
• mantenere una velocità ridotta, usando marce basse per evitare il più possibile le frenate e prediligere l'uso del freno motore;
• aumentare la distanza di sicurezza dal veicolo che precede;
• in salita procedere senza mai arrestarsi, perché una volta fermi è difficile ripartire;
• prestare attenzione ai lastroni di neve che, soprattutto nella fase di disgelo, potrebbero staccarsi dai tetti;
• prestare attenzione alla formazione di ghiaccio sia sulle strade che sui marciapiedi, guidando con particolare prudenza.

 
Categoria News:   Comunicati Stampa 
Opzioni:  Email Invia mail a un amico  Stampa Stampa veloce 


SITUAZIONE DI MALTEMPO PREVISTA PER DOMENICA 28 DICEMBRE  
 sab 27/12/14   
Un sistema frontale alimentato da area polare marittima posizionato tra Francia e Germania sta interessando le Regioni settentrionali della penisola italiana. La perturbazione nella giornata di domani 28 Dicembre investirà le Regioni meridionali a causa della migrazione del minimo verso il Mediterraneo centrale.

Il Dipartimento della Protezione Civile ha pertanto emesso un Avviso di Condizioni Meteorologiche Avverse valido a partire dalla tarda serata di oggi, sabato 27 dicembre 2014, e per le successive 24-36 ore che prevede sulla Puglia: precipitazioni, a prevalente carattere di rovescio o temporale, con quota neve in diminuzione fino a 800 metri sulle aree appenniniche; venti forti con rinforzi sino a burrasca o burrasca forte, dai quadranti meridionali tendenti a disporsi dai quadranti settentrionali, con possibili mareggiate lungo le coste esposte. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.

Il Centro Funzionale Decentrato e la Sala Operativa Integrata Regionale seguiranno l’evolversi della situazione, invitando ad attenersi alle raccomandazioni di seguito riportate:
• non sostare in locali seminterrati;
• prestare attenzione nell' attraversamento di sottovia e sottopassi;
• prestare maggiore attenzione alla guida di autoveicoli e moderare la velocità, al fine di evitare sbandamenti;
• evitare le zone esposte a forte vento per il possibile distacco di oggetti sospesi e mobili (impalcature, segnaletica, ecc.) e di caduta di oggetti anche di piccole dimensioni e relativamente leggeri (vasi, tegole...);
• non sostare lungo viali alberati per possibile rottura di rami;
• prestare attenzione lungo le zone costiere, e, in presenza di mareggiate, evitare la sosta su moli e pontili;
• in caso di fulminazione, evitare di sostare in vicinanza di zone d’acqua e non portare con sé oggetti metallici.

Se sono previste nevicate e gelate è buona norma:
• procurarsi l'attrezzatura necessaria contro neve e gelo, sia per la tutela della persona (vestiario adeguato, scarponi da neve), sia per togliere la neve dai pressi della propria casa o dell'esercizio commerciale (come pale per spalare e scorte di sale);
• avere cura di attrezzare adeguatamente la propria auto, montando pneumatici da neve o portando a bordo catene da neve, preferibilmente a montaggio rapido, controllare che ci sia il liquido antigelo nell'acqua del radiatore, verificare lo stato della batteria e l'efficienza delle spazzole dei tergicristalli, tenere in auto i cavi per l'accensione forzata, pinze, torcia e guanti da lavoro;
• verificare la capacità di carico della copertura del proprio stabile così da evitare che l'accumulo di neve e ghiaccio sul tetto possa provocare crolli.
Durante una nevicata non utilizzare mezzi di trasporto a due ruote e, se si è costretti a prendere l'auto, attuare queste semplici regole di buon comportamento:
• liberare interamente l'auto dalla neve;
• tenere accese le luci per essere più visibili sulla strada;
• mantenere una velocità ridotta, usando marce basse per evitare il più possibile le frenate e prediligere l'uso del freno motore;
• aumentare la distanza di sicurezza dal veicolo che precede;
• in salita procedere senza mai arrestarsi, perché una volta fermi è difficile ripartire;
• prestare attenzione ai lastroni di neve che, soprattutto nella fase di disgelo, potrebbero staccarsi dai tetti.

 
Categoria News:   Comunicati Stampa 
Opzioni:  Email Invia mail a un amico  Stampa Stampa veloce 


SITUAZIONE DI MALTEMPO PREVISTA PER VENERDI' 26 DICEMBRE  
 mer 24/12/14   
Una perturbazione proveniente dal Nord-Europa raggiungerà nella notte fra Natale e Santo Stefano le regioni settentrionali determinando nella giornata del 26 condizioni di maltempo su gran parte delle regioni centro-meridionali, con venti forti e nevicate fino a quote collinari.
Il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un Avviso di condizioni meteorologiche avverse che prevede a partire dalla mattinata di dopodomani, venerdì 26 dicembre 2014, e per le successive 24-36 ore, venti forti dai quadranti settentrionali, con raffiche di burrasca; possibili mareggiate sulle coste esposte; nevicate, localmente fino a 400-600 m, con quantitativi da deboli a moderati.
Il Centro Funzionale Decentrato e la Sala Operativa Integrata Regionale seguiranno l’evolversi della situazione, invitando ad attenersi alle raccomandazioni di seguito riportate:
• prestare maggiore attenzione alla guida di autoveicoli e moderare la velocità, al fine di evitare sbandamenti;
evitare le zone esposte a forte vento per il possibile distacco di oggetti sospesi e mobili (impalcature, segnaletica, ecc.) e di caduta di oggetti anche di piccole dimensioni e relativamente leggeri (vasi, tegole...);
• non sostare lungo viali alberati per possibile rottura di rami;
• prestare attenzione lungo le zone costiere, e, in presenza di mareggiate, evitare la sosta su moli e pontili;

Se sono previste nevicate e gelate è buona norma:
• procurarsi l'attrezzatura necessaria contro neve e gelo, sia per la tutela della persona (vestiario adeguato, scarponi da neve), sia per togliere la neve dai pressi della propria casa o dell'esercizio commerciale (come pale per spalare e scorte di sale);
• avere cura di attrezzare adeguatamente la propria auto, montando pneumatici da neve o portando a bordo catene da neve, preferibilmente a montaggio rapido, controllare che ci sia il liquido antigelo nell'acqua del radiatore, verificare lo stato della batteria e l'efficienza delle spazzole dei tergicristalli, tenere in auto i cavi per l'accensione forzata, pinze, torcia e guanti da lavoro;
• verificare la capacità di carico della copertura del proprio stabile così da evitare che l'accumulo di neve e ghiaccio sul tetto possa provocare crolli.
Durante una nevicata non utilizzare mezzi di trasporto a due ruote e, se si è costretti a prendere l'auto, attuare queste semplici regole di buon comportamento:
• liberare interamente l'auto dalla neve;
• tenere accese le luci per essere più visibili sulla strada;
• mantenere una velocità ridotta, usando marce basse per evitare il più possibile le frenate e prediligere l'uso del freno motore;
• aumentare la distanza di sicurezza dal veicolo che precede;
• in salita procedere senza mai arrestarsi, perché una volta fermi è difficile ripartire;
• prestare attenzione ai lastroni di neve che, soprattutto nella fase di disgelo, potrebbero
• stacca rsi dai tetti.

 
Categoria News:   Comunicati Stampa 
Opzioni:  Email Invia mail a un amico  Stampa Stampa veloce 


Vai a pagina       >>