Dimensione Font:  Font Piccolo Font Medio Font Grande
 

Cerca nel sito

Centro Funzionale Decentrato


NESSUNA ALLERTA IN REGIONE

Elenco destinatari

BOLLETTINO E AVVISI DI CRITICITA'

Tabella scenari

BOLLETTINO DI AGGIORNAMENTO



Benvenuto
Nome di Login:

Password:



[ ]


Trasparenza Amministrativa



Trasparenza Amministrativa



Raduno Nazionale Protezione Civile



Rassegna Stampa

Cosa dicono di noi

Rassegna Stampa



Centro Funzionale Regionale


Struttura di monitoraggio Meteoclimatico
Ufficio Idrografico e Mareografico


Ultimo Bollettino giornaliero
Ondate di Calore
(Ministero della Salute)

Mappe Climatiche
Mappe Climatiche in Puglia


Hazadr



Campagna AIB 2014

Questionario sul gradimento delle attività del COR



Campagna di sensibilizzazione per la salvaguardia dei boschi

Scarica il manifesto


Campagna di sensibilizzazione sul Rischio di Interfaccia


Scarica il manifesto


Situazione giornaliera Incendi


Legenda classificazione Incendi


Accesso Comuni
associazioni.jpg


O.P.C.M 3988/2011
O.P.C.M 3988/2011


Accesso Associazioni
associazioni.jpg


Catasto aree percorse dal fuoco

20101021_Campagna_AIB_2009-20010.gif


Dati in tempo reale

Idrografico


WebGIS: Aree di Interfaccia
Cartografia


WebGIS idrografico
websis idrografico


Foto Pubbliche Benemerenze


Video recenti


Galleria Foto

20100702_Esercitazione2010.JPG


FIRE BOSS

fireboss.JPG


Dove siamo
mappa.gif


News del 2014
LuMaMeGiVeSaDo
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930 
 


Ultimi Downloads
bullet Bollettino regionale di previsione incendi del 19/09/2014
Downloads Totali: 3
Data 19/09/2014 : 16:07
bullet Bollettino di criticità regionale del 19/09/2014
Downloads Totali: 7
Data 19/09/2014 : 11:49
bullet Bollettino regionale di previsione incendi del 18/09/2014
Downloads Totali: 3
Data 18/09/2014 : 16:14
bullet Bollettino di criticità regionale del 18/09/2014
Downloads Totali: 11
Data 18/09/2014 : 12:13
bullet Bollettino regionale di previsione incendi del 17/09/2014
Downloads Totali: 1
Data 17/09/2014 : 16:16


Posta Elettronica Certificata

20110110_PEC.gif


Statistiche
Questa pagina oggi ...
totale: 382
visite uniche: 139

Questa pagina totale ...
totale: 535776
visite uniche: 200584

Sito ...
totale: 1168998
visite uniche: 314261

Feed RSS
Le news possono essere distribuite con sistema RSS.
rss1.0
rss2.0
rdf


NEWS

Report d'evento:31 agosto - 6 settembre 2014  
 lun 15/09/14   
Si pubblica il rapporto tecnico relativo all'evento pluvio-idrometrico verificatosi nel periodo 31 Agosto- 6 Settembre 2014.


REPORT EVENTO

 
Categoria News:   Comunicati Stampa 
Opzioni:  Email Invia mail a un amico  Stampa Stampa veloce 


Determina dirigenziale n. 85 del 28 agosto 2014  
 ven 12/09/14   
Con Determinazione dirigenziale n. 85 del 28-08-2014, pubblicata sul B.U.R.P. n. 126 dell’11-09-2014, sono state effettuate nuove iscrizioni, cancellazioni e variazioni nell’Elenco Regionale delle Associazioni di Volontariato per la Protezione Civile, istituito ai sensi della L.R. 39/1995 e s.m.i.. Anno 2013. In allegato allo stesso atto è stato inserito il predetto Elenco aggiornato al mese di agosto 2014.

Scarica il documento

 
Categoria News:   Comunicati Stampa 
Opzioni:  Email Invia mail a un amico  Stampa Stampa veloce 


Primo raduno nazionale estivo della Protezione Civile a Vieste-Pugnochiuso, 18-21 settembre 2014  
 mer 10/09/14   
Il Gargano pronto ad ospitare il primo raduno nazionale estivo della Protezione Civile a Vieste-Pugnochiuso, 18-21 settembre 2014

Dopo aver contribuito ad affrontare la grave emergenza relativa all’alluvione che si è abbattuto sul Gargano la scorsa settimana, il Sistema di protezione civile nazionale si ritroverà sul promontorio pugliese, a Pugnochiuso-Vieste, dal 18 al 21 settembre per il primo Raduno estivo Nazionale della Protezione Civile.

Il primo raduno estivo, che si terrà per la prima volta in Puglia, dopo 11 anni di raduni invernali nelle Regioni del Nord e Centro Italia, sarà lo scenario per gare sportive di nuoto, corsa campestre, beach volley e calcetto tra i volontari e i funzionari di Protezione Civile di tutta Italia.

Organizzato dal Servizio Protezione Civile della Regione, dal Coordinamento delle Associazioni di Volontariato della Provincia di Foggia, con il contributo della rivista“La Protezione Civile Italiana”, il raduno sarà l’occasione per il Sistema nazionale di protezione civile di scoprire, e per la gente del Gargano di far scoprire, le meraviglie di un territorio ricco per tradizioni e patrimonio naturalistico, che piano piano sta rialzandosi dopo il disastro. In modo particolare, questo evento sarà un importante segnale di vicinanza e solidarietà ai cittadini colpiti dall’alluvione, e a tutti i pugliesi che amano questa terra, da parte dei numerosi volontari di protezione civile che giungeranno da tutta Italia sul Gargano per partecipare alla manifestazione.

Sabato 20 settembre, a chiusura dell’evento, è prevista la presenza del Capo del Dipartimento, Franco Gabrielli, del Governatore della Puglia, Nichi Vendola, dell’assessore regionale alla Protezione Civile, Guglielmo Minervini, del direttore della rivista “La Protezione Civile Italiana”, Franco Pasargiklian, e dei massimi vertici della Protezione Civile delle altre regioni, che si confronteranno nel pomeriggio sulle più attuali tematiche di protezione civile in un convegno nazionale.

Per info sul Raduno, per iscriversi alle gare e prenotare il soggiorno presso il Pugnochiuso Resort e le altre strutture del Gruppo Marcegaglia Tourism si invita a consultare il sito www.radunonazionale pc.it

 
Categoria News:   Comunicati Stampa 
Opzioni:  Email Invia mail a un amico  Stampa Stampa veloce 


Aiuti ai turisti sfollati sul Gargano dal sistema regionale di protezione civile  
 lun 08/09/14   
Opera senza sosta la macchina dei soccorsi sul Gargano, affiancando l’Esercito che da domenica mattina è presente sul territorio con uomini e mezzi.

Impegnativo il lavoro a sostegno della popolazione, degli sfollati e dei turisti svolto dall’intero sistema di protezione civile regionale. Ieri, domenica, grazie a un accordo e alla piena collaborazione con le Ferrovie dello Stato, su sollecito dell’assessore Minervini e del presidente Vendola, la Prefettura di Foggia e il Servizio Protezione Civile della Regione Puglia si sono adoperati per far rientrare nelle loro città di residenza 40 turisti, di cui una decina stranieri (olandesi e danesi), che hanno perso ogni cosa durante la devastazione dei campeggi di Peschici nei quali stavano villeggiando.

Anche le associazioni di volontariato di protezione civile, in costante contatto con la Sala Operativa Integrata Regionale, continuano nelle loro attività di supporto e sostegno ai soccorritori e alla popolazione. Considerato che la situazione, anche grazie all’assenza di pioggia, sembra essere maggiormente sotto controllo, alcune associazioni di altre province pugliesi sono rientrate, ma restano a disposizione per ritornare sul Gargano in caso di necessità.

 
Categoria News:   Comunicati Stampa 
Opzioni:  Email Invia mail a un amico  Stampa Stampa veloce 


Aggiornamento ore 20.30 situazione sul Gargano  
 sab 06/09/14   
Facilitati dalla tregua concessa dalle piogge nel tardo pomeriggio, continuano gli interventi delle squadre di soccorso sul Gargano. Le squadre Enel e dell’Aqp hanno operato su Peschici per il ripristino dell’energia elettrica e il conseguente ripristino dell’erogazione dell’acqua. Evacuato in elicottero un nucleo di quattro persone dal Villaggio Moresco di Peschici, portate all’ospedale di San Giovanni Rotondo.

Viabilità stradale ancora interrotta sugli assi principali e secondari in tutto il territorio e ferrovia ancora chiusa.

Ancora disperso l’anziano di Peschici, ritrovato invece dai volontari di Protezione Civile il corpo di Antonio Facenna, scomparso da mercoledì nelle campagne di Carpino.

Domani pomeriggio alle 15 è previsto l’arrivo sul Gargano del Capo Dipartimento della Protezione Civile, Franco Gabrielli.

 
Categoria News:   Comunicati Stampa 
Opzioni:  Email Invia mail a un amico  Stampa Stampa veloce 


Aggiornamento situazione di criticità e danni sul Gargano  
 sab 06/09/14   
Situazione critica sul Gargano, dove tutte le forze regionali stanno operando e collaborando per mettere in sicurezza il territorio e aiutare la popolazione. Per la Protezione Civile sono operative le squadre di volontari della provincia di Foggia, a cui si sono affiancate da ieri quelle delle province di Bari, Bat e Taranto, che operano con idrovore su Vieste, Peschici e San Giovanni Rotondo, in particolare. Inoltre, è in arrivo al Gino Lisa un elicottero con verricello del Corpo Forestale della Basilicata che affiancherà quello dei Vigili del Fuoco per operazioni di soccorso e di emergenza.

Le Ferrovie del Gargano segnalano che le massicciate sono state danneggiate in più punti, la linea ferroviaria è stata chiusa ma è stata attivata viabilità sostitutiva per garantire i collegamenti. Danni alla viabilità principale e secondaria, esondazioni di canali e torrenti, frane e smottamenti, sono stati segnalati da quasi tutti i Comuni del territorio. Molte campagne sono isolate e irraggiungibili. Maggiormente colpiti i Comuni del versante Nord, Rodi Garganico, Peschici, Vico del Gargano, San Marco in Lamis, San Giovanni Rotondo. Da ieri gli occupanti dei campeggi e delle strutture turistiche, soprattutto a Peschici, sono stati messi in sicurezza secondo i Piani di emergenza comunali. Questa mattina, presso il camping degli Ulivi di Peschici sono stati soccorsi due bambini con problemi di salute, ora in sicurezza. Al momento risultano due dispersi, il ragazzo di Carpino disperso da mercoledì e un anziano di Peschici.

Nelle prossime è previsto un netto miglioramento della situazione meteo, nonostante per la giornata di domani siano previsti ancora fenomeni temporaleschi isolati con cumulati di non particolare rilievo.

Il Governo regionale sta seguendo direttamente gli eventi sul territorio con riunioni e incontri con le autorità locali. Sono infatti presenti sul Gargano gli assessori Di Gioia, Giannini, Minervini e Nardoni. Il Servizio Protezione Civile della Regione Puglia continuerà H24 a seguire gli interventi sul territorio con la Sala Operativa e a vigilare sulla situazione meteo con il Centro Funzionale Decentrato.


 
Categoria News:   Comunicati Stampa 
Opzioni:  Email Invia mail a un amico  Stampa Stampa veloce 


Condizioni di maltempo previste le per prossime 18-24 ore  
 ven 05/09/14   
Ancora condizioni meteorologiche avverse per tutto il territorio regionale a causa del flusso perturbato che da qualche giorno staziona sulle regioni del medio e basso adriatico.
Previste ancora per le prossime 24 ore precipitazioni a carattere di temporale o rovescio, da sparse a diffuse, più insistenti e intensi sull’area garganica.
Sulla base di tali previsioni e delle precipitazioni in corso nei Comuni di San Marco in Lamis, Apricena, San Giovanni Rotondo, Peschici, Vieste, Rignano garganico, Carpino, il Centro Funzionale Decentrato ha emesso una criticità idrogeologica rossa per l’area Garganica dichiarando per detti Comuni un livello di allerta massimo.
Detti stessi Comuni, unitamente ai Comuni di San Severo e Manfredonia (BACINO DEL TORRENTE CANDELARO), sono inoltre interessati da uno stato di criticità idraulica rossa.

IL SERVIZIO PROTEZIONE CIVILE SEGUIRÀ L’EVOLVERSI DELLA SITUAZIONE INVITANDO AD ATTENERSI ALLE RACCOMANDAZIONI DI SEGUITO RIPORTATE:

• non sostare in locali seminterrati;
• prestare attenzione nell' attraversamento di sottovia e sottopassi;
• prestare maggiore attenzione alla guida di autoveicoli e moderare la velocità, al fine di evitare sbandamenti;
• evitare le zone esposte a forte vento per il possibile distacco di oggetti sospesi e mobili (impalcature, segnaletica, ecc.) e di caduta di oggetti anche di piccole dimensioni e relativamente leggeri (vasi, tegole...);
• non sostare lungo viali alberati per possibile rottura di rami;
• prestare attenzione lungo le zone costiere, e, in presenza di mareggiate, evitare la sosta su moli e pontili;
• in caso di fulminazione, evitare di sostare in vicinanza di zone d’acqua e non portare con sé oggetti metallici.


 
Categoria News:   Comunicati Stampa 
Opzioni:  Email Invia mail a un amico  Stampa Stampa veloce 


Emessa criticità rossa per Gargano e Tavoliere  
 gio 04/09/14   
Il vortice depressionario che sta interessando le regioni del medio e basso versante adriatico continuerà a determinare nelle prossime ore condizioni di spiccata instabilità sulla Puglia.
Visto l’Avviso di condizioni meteorologiche avverse emesso in data odierna dal Dipartimento della Protezione Civile che prevede il persistere di precipitazioni a carattere di rovescio o temporale sulla Puglia, tenuto conto dei rilevanti effetti al suolo riscontrati nelle zone maggiormente colpite dalle precipitazioni delle ultime 24 ore, il Centro Funzionale Decentrato ha emesso, in particolare, criticità rossa idrogeologica per l’area Garganica e criticità rossa idraulica per il Tavoliere.
Si evidenzia che le criticità sono articolate su tre livelli crescenti: codice giallo, codice arancione e codice rosso. Il codice rosso prevede i seguenti scenari di evento: frane superficiali e colate rapide detritiche o di fango; probabile attivazione o riattivazione di fenomeni di instabilità dei versanti, anche profonde e di grandi dimensioni; possibile caduta massi; fenomeni di piena dei corsi d’acqua principali e secondari; erosioni e smottamenti. In corrispondenza di tali scenari di evento sono possibili i seguenti scenari di rischio: danni significativi a edifici e centri abitati, infrastrutture, beni e servizi; pericolo per la pubblica incolumità. Il codice arancione prevede i seguenti scenari di evento: frane superficiali e colate rapide detritiche o di fango; probabile attivazione o riattivazione di fenomeni di instabilità dei versanti, possibile caduta massi; aumento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua. In corrispondenza di tali scenari di evento sono possibili i seguenti scenari di rischio: danni e allagamenti di centri abitati, infrastrutture, beni e servizi; pericolo per la pubblica incolumità.


IL SERVIZIO PROTEZIONE CIVILE SEGUIRÀ L’EVOLVERSI DELLA SITUAZIONE INVITANDO AD ATTENERSI ALLE RACCOMANDAZIONI DI SEGUITO RIPORTATE:

• non sostare in locali seminterrati;
• prestare attenzione nell' attraversamento di sottovia e sottopassi;
• prestare maggiore attenzione alla guida di autoveicoli e moderare la velocità, al fine di evitare sbandamenti;
• evitare le zone esposte a forte vento per il possibile distacco di oggetti sospesi e mobili (impalcature, segnaletica, ecc.) e di caduta di oggetti anche di piccole dimensioni e relativamente leggeri (vasi, tegole...);
• non sostare lungo viali alberati per possibile rottura di rami;
• prestare attenzione lungo le zone costiere, e, in presenza di mareggiate, evitare la sosta su moli e pontili;
• in caso di fulminazione, evitare di sostare in vicinanza di zone d’acqua e non portare con sé oggetti metallici.

 
Categoria News:   Comunicati Stampa 
Opzioni:  Email Invia mail a un amico  Stampa Stampa veloce 


Maltempo: aggiornamento dal territorio  
 gio 04/09/14   
A causa del maltempo che sta colpendo l’area Garganica, sono state sfollate 200 persone nel comune di San Marco in Lamis, ospitate presso la scuola media De Carolis e il COC (Centro Operativo Comunale) e 2 famiglie nel comune di San Giovanni Rotondo.

 
Categoria News:   Comunicati Stampa 
Opzioni:  Email Invia mail a un amico  Stampa Stampa veloce 


Aggiornamento del Centro Funzionale Decentrato sulla situazione pluvio-idro nelle zone colpite dal maltempo  
 gio 04/09/14   
La fase di maltempo che sta interessando la Puglia, a partire dalla giornata di domenica 31 Agosto, sta determinando situazioni di disagio alla popolazione e alla viabilità nelle zone maggiormente colpite dalle precipitazioni: Gargano e Tavoliere. La stazioni di monitoraggio gestite dal Centro Funzionale Decentrato hanno registrato i quantitativi massimi di precipitazione nelle 24 h nei comuni di San Marco in Lamis (circa 300 mm), San Giovanni Rotondo (circa 250 mm), Cagnano Varano (circa 230 mm), Monte Sant’Angelo (circa 100 mm ) e comuni limitrofi dell’area garganica.
A seguito delle precipitazioni si registra un incremento significativo del livello idrometrico del Torrente Candelaro (FG) in corrispondenza della SS 272.
Il Centro Funzionale Decentrato seguirà l’evolversi degli eventi in atto, con aggiornamenti sulla situazione pluviometrica e idrometrica.

 
Categoria News:   Comunicati Stampa 
Opzioni:  Email Invia mail a un amico  Stampa Stampa veloce 


Persistenza delle condizioni meteo avverse per le prossime 24/36 ore  
 mar 02/09/14   
Il flusso depressionario che da qualche giorno sta interessando la nostra penisola, continuerà a determinare nelle prossime ore condizioni di instabilità su buona parte delle regioni meridionali.
Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un nuovo Avviso di condizioni meteorologiche avverse che, per la Puglia, prevede, per le successive 24/36 ore il persistere di precipitazioni da sparse a diffuse a carattere di rovescio o temporale sull’area settentrionale e meridionale, meno intense sul resto della regione. I fenomeni potranno essere accompagnati da locali grandinate, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.
Tenuto conto delle precipitazioni previste e in atto e delle condizioni di vulnerabilità del territorio, il Centro Funzionale Decentrato del Servizio Protezione Civile regionale ha emesso una criticità idrogeologica arancione per la parte salentina e garganica e una criticità gialla per quella centrale.
Si evidenzia che le criticità sono articolate su tre livelli crescenti: codice giallo, codice arancione e codice rosso. Il codice arancione prevede i seguenti scenari di evento: frane superficiali e colate rapide detritiche o di fango; probabile attivazione o riattivazione di fenomeni di instabilità dei versanti, possibile caduta massi; aumento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua. In corrispondenza di tali scenari di evento sono possibili i seguenti scenari di rischio: danni e allagamenti di centri abitati, infrastrutture, beni e servizi; pericolo per la pubblica incolumità.


IL SERVIZIO PROTEZIONE CIVILE SEGUIRÀ L’EVOLVERSI DELLA SITUAZIONE INVITANDO AD ATTENERSI ALLE RACCOMANDAZIONI DI SEGUITO RIPORTATE:

• non sostare in locali seminterrati;
• prestare attenzione nell' attraversamento di sottovia e sottopassi;
• prestare maggiore attenzione alla guida di autoveicoli e moderare la velocità, al fine di evitare sbandamenti;
• evitare le zone esposte a forte vento per il possibile distacco di oggetti sospesi e mobili (impalcature, segnaletica, ecc.) e di caduta di oggetti anche di piccole dimensioni e relativamente leggeri (vasi, tegole...);
• non sostare lungo viali alberati per possibile rottura di rami;
• prestare attenzione lungo le zone costiere, e, in presenza di mareggiate, evitare la sosta su moli e pontili;
• in caso di fulminazione, evitare di sostare in vicinanza di zone d’acqua e non portare con sé oggetti metallici.

 
Categoria News:   Comunicati Stampa 
Opzioni:  Email Invia mail a un amico  Stampa Stampa veloce 


Condizioni di maltempo previste per la giornata di lunedì 1 settembre  
 dom 31/08/14   
Un flusso perturbato proveniente dal Nord Europa apporterà tempo instabile e un rinforzo della ventilazione sulla nostra penisola interessando dapprima le regioni del nord-est in estensione verso le regioni del centro-sud.
Sulla base di tali previsioni, il Dipartimento ha emesso un Avviso di condizioni meteorologiche avverse che, per la Puglia, riporta precipitazioni a prevalente carattere di rovescio o temporale, più intense nella parte settentrionale e meridionale. I fenomeni potranno essere accompagnati da locali grandinate, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.

In considerazione di quanto previsto, tenuto conto delle precipitazioni rilevate e delle condizioni di vulnerabilità del territorio, il Centro Funzionale Decentrato del Servizio Protezione Civile regionale ha emesso una criticità idrogeologica arancione per la Puglia meridionale e settentrionale e una criticità gialla per quella centrale.

Si evidenzia che le criticità sono articolate su tre livelli crescenti: codice giallo, codice arancione e codice rosso. Il codice arancione prevede i seguenti scenari di evento: frane superficiali e colate rapide detritiche o di fango; probabile attivazione o riattivazione di fenomeni di instabilità dei versanti, possibile caduta massi; aumento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua. In corrispondenza di tali scenari di evento sono possibili i seguenti scenari di rischio: danni e allagamenti di centri abitati, infrastrutture, beni e servizi; pericolo per la pubblica incolumità.


IL SERVIZIO PROTEZIONE CIVILE SEGUIRÀ L’EVOLVERSI DELLA SITUAZIONE INVITANDO AD ATTENERSI ALLE RACCOMANDAZIONI DI SEGUITO RIPORTATE:

• non sostare in locali seminterrati;
• prestare attenzione nell' attraversamento di sottovia e sottopassi;
• prestare maggiore attenzione alla guida di autoveicoli e moderare la velocità, al fine di evitare sbandamenti;
• evitare le zone esposte a forte vento per il possibile distacco di oggetti sospesi e mobili (impalcature, segnaletica, ecc.) e di caduta di oggetti anche di piccole dimensioni e relativamente leggeri (vasi, tegole...);
• non sostare lungo viali alberati per possibile rottura di rami;
• prestare attenzione lungo le zone costiere, e, in presenza di mareggiate, evitare la sosta su moli e pontili;
• in caso di fulminazione, evitare di sostare in vicinanza di zone d’acqua e non portare con sé oggetti metallici.


 
Categoria News:   Comunicati Stampa 
Opzioni:  Email Invia mail a un amico  Stampa Stampa veloce 


Determina dirigenziale n. 70 dell'11 luglio 2014  
 mer 27/08/14   
Con Determina dirigenziale n. 70 dell'11 luglio 2014 sono stati impegnati 885.500,00 euro per le convenzioni sottoscritte con le associazioni di volontariato per la campagna AIB 2014 e azioni di protezione civile per il rischio idrogeologico.

Scarica il documento

 
Categoria News:   Comunicati Stampa 
Opzioni:  Email Invia mail a un amico  Stampa Stampa veloce 


Intervento aereo su Orsara di Puglia (FG)  
 mar 26/08/14   
La SOUP ha richiesto l’intervento aereo per un nuovo incendio divampato a Orsara di Puglia (FG) in località Piano Paradiso. L’incendio ha interessato 6 ha di macchia mediterranea in prossimità di aree abitative e di un parco eolico. In arrivo alle ore 18.15 due Fire Boss. Sono operative circa 11 persone appartenenti ad ARIF, Volontari, Vigili del Fuoco e Polizia municipale.

 
Categoria News:   Comunicati Stampa 
Opzioni:  Email Invia mail a un amico  Stampa Stampa veloce 


Intervento aereo su Spinazzola (BT)  
 dom 24/08/14   
La SOUP ha richiesto l’intervento aereo per un nuovo incendio divampato Spinazzola (BT) in località Fontana Raica. L’incendio ha interessato 10 ha di macchia mediterranea e bosco di latifoglie. In arrivo alle ore 14.50 due Fire Boss. Sono operative circa 13 persone appartenenti ad ARIF, Corpo Forestale dello Stato, Volontari, Vigili del Fuoco e Polizia provinciale.

 
Categoria News:   Comunicati Stampa 
Opzioni:  Email Invia mail a un amico  Stampa Stampa veloce 


Vai a pagina       >>