Esercitazione TIFLIS 2017 – Resoconto

La Sezione Protezione Civile ha partecipato nei giorni 26 e 27 aprile 2017 all’esercitazione TIFLIS 2017, proposta e organizzata dall’Aeronautica Militare e dalla Prefettura di Bari.

Tutte le forze istituzionali appartenenti al sistema regionale di protezione civile hanno contribuito a organizzare e portare avanti l’esercitazione che si è svolta in più fasi. La fase organizzativa ha favorito il confronto fra tutte le istituzioni nella definizione di scenari e interventi in emergenza quanto più possibile realistici. La fase di formazione ha visto Aeronautica Militare, Vigili del Fuoco, Protezione Civile e il 118 impegnati in attività di formazione in aula degli alunni delle tre scuole baresi coinvolte attivamente all’esercitazione (Liceo Scientifico Statale “Salvemini”, Istituto Superiore Tecnico “Euclide” e Liceo Classico Statale “Socrate”).

La Sezione Protezione Civile ha dato un importante contributo innanzi tutto nelle fasi preparatorie dell’evento: nei giorni 20 e 21 aprile i suoi funzionari hanno coordinato i volontari (aderenti ai Coordinamenti provinciali delle associazioni di volontariato) per l’allestimento della tendopoli/campo di accoglienza presso l’aeroporto militare di Bari; attività a cui hanno partecipato anche i ragazzi delle scuole, che hanno così potuto vivere un giorno da volontari di protezione civile. Durante l’esercitazione i funzionari regionali hanno avuto una parte attiva nelle operazioni Logistiche, di Comando e Controllo e di Telecomunicazione relative all’evento.

I due giorni dell’esercitazione sono stati anche per i volontari di protezione civile un’importante occasione di formazione sul campo: essi hanno gestito il campo tende occupandosi delle telecomunicazioni, della segreteria e dell’accoglienza, registrazione e sistemazione degli sfollati, dell’attivazione del Posto Medico Avanzato e delle ambulanze per i primi soccorsi. In uno degli scenari simulati, cioè quello del crollo di una palazzina, con un bilancio di 10 deceduti e 35 feriti, di cui 4 codici rossi e 10 gialli, sono stati attivati 61 volontari di protezione civile, 7 volontari che hanno operato presso il PMA e 7 tra psicologi, sociologi e ausiliari, appartenenti al volontariato di protezione civile, per l’assistenza ai familiari delle vittime. Un grandissimo lavoro è stato fatto dai volontari truccatori e dai volontari figuranti che hanno contribuito a rendere veritieri gli scenari con morti e feriti, cioè quello dell’autobus ribaltato a causa di una voragine nell’asfalto e quello del crollo della palazzina, nel quale sono stati truccati e direttamente coinvolti i ragazzi del Liceo Salvemini.

L’esercitazione Tiflis 2017 ha mobilitato un gran numero di forze del sistema di protezione civile, riuscendo ad essere per tutti un importante momento di formazione e conoscenza reciproca, un’occasione da cui sono emerse criticità e punti di forza da cui il sistema dovrà ripartire per affinare la sua capacità di affrontare tempestivamente e con successo le emergenze. Per la Sezione Protezione Civile, e in particolare per il COR – Centro Operativo Regionale, Tiflis 2017 è stata un’ulteriore occasione di incontro e collaborazione tra i funzionari regionali e i volontari, prova generale dell’esercitazione regionale di protezione civile che verrà organizzata il prossimo ottobre a Minervino Murge (Bt).

18 oggetti
Share Button
About the Author

Welcome Sezione Protezione Civile – Regione Puglia

Accedi

Password dimenticata?