Presentati due progetti della Sezione Protezione Civile al XXIX Salone Internazionale del Libro 2016 di Torino

La Sezione Protezione Civile ha presenziato al XXIX Salone Internazionale del Libro 2016 presso il Lingotto Fiere a Torino.

Nella giornata di lunedì 16 maggio 2016, presso lo stand della Regione Puglia, che quest’anno è stata Regione ospite, i funzionari della Sezione e il Presidente del Comitato regionale permanente di Protezione Civile, Ruggiero Mennea, hanno presentato due pubblicazioni realizzate nell’ambito di progetti gestiti dalla Sezione Protezione Civile regionale.

La dott.ssa Maria Trabace ha presentato la pubblicazione “Hazadr: a cross-border initiative to protect the Adriatic Coasts from oil spill” ISBN 978-88-7470-483-5, 2015, edita da Pagina soc. coop. a rl., lavoro finale del progetto IPA Adriatic “HAZADR”. Svolto nell’ambito del programma di cooperazione transfrontaliero IPA-Adriatico, il progetto HAZADR (www.hazadr.eu), che ha avuto una durata complessiva di 36 mesi, ha visto la Sezione Protezione Civile come capofila di un gruppo di lavoro europeo, composto da altri 12 enti appartenenti a Italia, Croazia, Slovenia, Albania e Montenegro.

Obiettivo generale del progetto è stata la creazione di una rete transfrontaliera per la prevenzione dei rischi e la gestione delle emergenze, con il rafforzamento di una comune capacità di reazione delle popolazioni appartenenti alla Regione Adriatica contro i rischi ambientali e tecnologici derivanti da collisioni, naufragi e rilasci accidentali di petrolio o di materiale tossico in mare. Tutto questo al fine di ridurre il rischio di inquinamento e di contaminazione del Mare Adriatico, una delle zone più a rischio del Mediterraneo.

La dott.ssa Simona Loconsole ha presentato la relazione finale del progetto “Puglia Resiliente: strategia regionale per lo sviluppo della resilienza a livello territoriale e urbano” realizzato nell’ambito della Sezione Protezione Civile della Regione Puglia.

“Puglia Resiliente” è un progetto strategico per la definizione di un modello di governance regionale, in grado di inserire il concetto di resilienza nella programmazione e pianificazione dello sviluppo territoriale, così come richiesto dalla campagna ONU “Making cities resilient: my city is getting ready”, ispirata al programma ONU “Hyogo Framework for Action 2005-2015: Building the Resilience on Nations and Communities to Disaster”, a cui la Regione Puglia ha aderito con DGR 351/2013. La resilienza è la capacità di un sistema, di una comunità, di una società esposta a rischi di resistere, assorbire, adattarsi e superare gli effetti di un evento impattante in modo tempestivo ed efficiente, anche attraverso la conservazione ed il recupero delle proprie funzioni essenziali. In protezione civile il concetto di resilienza indica l’accresciuta capacità dei sistemi territoriali nel fronteggiare e nel riprendersi da un evento imprevedibile ed improvviso.

6 elementi)
Share Button

Welcome Sezione Protezione Civile – Regione Puglia

Accedi

Password dimenticata?